Lettere contrarietà e di osservazioni al PUMS inviate a Città Metropolitana e Sindaci Comuni- Agosto 2021

Tratto da: PUMS Città Metropolitana di Torino del 27 Maggio 2021

SCENARI ESPLORATIVI «DI PRIMA GENERAZIONE»
…………………….

SCENARIO DI PIANO
Lo scenario di piano finale (PRG) cerca di ottimizzare la strategia complessiva ricomponendo in una insieme di «pacchetti programmatici» gli interventi dimostratisi più efficaci nel conseguire gli obiettivi generali di sostenibilità sociale, economica ed ambientale.
Esso invece esclude alcune misure risultate meno idonee od incoerenti con il quadro strategico generale, quali segnatamente:
la realizzazione della Tangenziale Est (a cui viene preferita la riqualificazione del corrispondente itinerario di gronda ordinario);
……………………..

 MOBILITA’ MOTORIZZATA INDIVIDUALEMOBILITA’ MOTORIZZATA INDIVIDUALE
▪ Interventi diffusi di adeguamento rete extraurbana
Corso Marche (soluzione autostrade CMTO)
Gronda est
Limite 90 km/h e schema tariffario alternativo per Tangenziale
▪ Estensione sosta a pagamento lungo M2
▪ Risoluzione nodi (Baldissera-Spina N, Derna, Maroncelli) a Torino
……………………………..

SCENARIO COOPERATIVO
SITUAZIONE 2030 (effetto Covid congiunturale) MOTORIZZATO INDIVIDUALE

• Al di fuori della conurbazione torinese il principale effetto rispetto allo scenario di riferimento riguarda la
Gronda Est (10-15mila veicoli/giorno)
…………………………………

 

Tratto da altro documento del Giugno 2021, sempre della Città Metropolitana di Torino:
IL PUMS IN NUMERI
……………………….

MOBILITA’ INDIVIDUALE   Grandi interventi

Completamento Spina Nord,
Corso Marche,
Gronda Est

…………………………


Le lettere inviate.....

Alla Città Metropolitana di Torino
       Sig. Dimitri De Vita
       Sig. Giannicola Marengo
Al Sindaco di Chieri
e all' Assessore all'Ambiente di Chieri,  sig. Massimo Ceppi

Oggetto: PUMS_Osservazioni alla VAS

In merito alle vostre scelte programmatiche relative al PUMS rileviamo la presenza di progetti improntati ai consueti modelli di mobilità individuale che implicano consumo di territorio e di risorse ambientali il cui impatto ambientale risulta non più tollerabile.
Dal vostro programma di investimenti/interventi emerge la mancanza di consapevolezza dell'emergenza climatica in atto.
Condividete infatti sia la proposta della Gronda Est che dell'autostrada metropolitana di c.so Marche: interventi finanziari che supereranno in modo consistente quelli destinati alla mobilità sostenibile (eccezion fatta per la linea metro 2).

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Agosto 2021 12:40 )

Leggi tutto...

 

TanG-Est: cos'è e perché interessa così tanto il nostro territorio

21 07_04-chieri-fff
DOMENICA alle ore 17:45

Parco Area Caselli a Chieri
Apericena, dibattito informazione, organizzazione.

Link facebook...



Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Agosto 2021 13:06 )

 

Tangest defunta. Finalmente Sicchiero, era ora!

Corriere di Chieri del 4/6/2021
Bene Sicchiero, era ora di prendere una posizione "definitiva" sulla tangest...poi di gronda ne parleremo...

21 06_04-corrierechieri-sicchiero-tangest-defunta

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Agosto 2021 12:57 )

 

Ciao Claudio Gagliasso....

Se ne è andato una caro amico e compagno di tante lotte....

I funerali avranno luogo Venerdì 18 giugno partendo dall’Ospedale Civico di Settimo Torinese alle ore 11.45.
Il caro Claudio verrà accolto alle ore 12.30 presso il Cimitero Monumentale di Torino. (Cso Novara, 135)


claudio-gagliasso

cicogna

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Agosto 2021 12:47 )

 

COMUNICATO NOTANGETS-Tangenziale Est “scampato il disastro”: non entra nel Next Generation EU.

21 04_08-corriere-di-chieri-comunicato

21 04_07-nuova-periferia-comunicato

COMUNICATO NO TANGEST

Tangenziale Est “scampato il disastro”:  non entra nel Next Generation EU.

Abbiamo appreso dai media che la Tangenziale Est è stata stralciata dai progetti sulle grandi opere da presentare per il finanziamento
nel Next Generation EU italiano.
Il “Comitato NO TANG EST” si dichiara felice di questa decisione, ma non smetterà di impegnarsi nel difendere il territorio tra Gassino
e Chieri da opere come questa, così come ha fatto in questi ultimi mesi, contattando e scrivendo a politici e amministratori e allargando
alleanze d'intenti con i ragazzi dei Fridays For Future.
Non ci sono alternative a basso impatto ambientale con “tracciati green” o “tangenziale verde” a opere come la Tangenziale Est, come
qualcuno sostiene, ma solo investimenti alternativi a quello che i politici attuali propongono: ovvero finanziamenti ingenti del servizio di trasporto pubblico.

Chi sostiene che costruendo nuove strade diminuisca il traffico è quantomeno male informato; ormai diversi studi scientifici hanno provato la fallacia di
questo ragionamento. L’unica soluzione al traffico privato sono mezzi pubblici efficienti, confortevoli e davvero competitivi, che offrano a tutti una
valida alternativa al mezzo privato.

Ovviamente siamo contenti del mancato pericolo con il mancato finanziamento di un’autostrada (perché di questo si tratta) nel nostro territorio, ma
preoccupati del dominante concetto di modernità che purtroppo ancora anima il pensiero politico. Siamo ancora al secolo scorso, quando le infrastrutture
ritenute necessarie erano autostrade, trafori, viadotti, mega ponti ecc. Il progresso oggi deve avere nuovi indispensabili obiettivi.

Troppi “no” per cocciutaggine o gravosi ritardi per incompetenze ci privano dei bisogni per un futuro sostenibile come: una moderna rete di trasporto pubblico
(immaginiamo soluzioni quali una metropolitana leggera, l’estensione del servizio ferroviario metropolitano che ancora non raggiunge adeguatamente i nostri
territori e pratici parcheggi di interscambio: soluzioni che possano davvero migliorare la mobilità di chi vive nei comuni della collina e che per studio o lavoro
ha necessità di raggiungere quotidianamente i centri cittadini, in maniera rapida e confortevole), una rete a banda larga estesa a tutto il territorio, scuole sicure,
servizi agli anziani, aiuti alle madri lavoratrici, sanità pubblica efficiente e territoriale …. e potremmo continuare l’esteso elenco di interventi dove investire
convenientemente ciò che, ricordiamolo bene, si chiama Next Generation EU.

Sempre disponibili a incontrare politici e amministratori per un confronto costruttivo e lungimirante, ma anche per indicar loro che per ora è per noi uno
"scampato pericolo" ma proprio perchè non vogliamo che i nostri figli ereditino il "pericolo", il Comitato si impegna a  chiedere a tutte le amministrazioni locali
e agli enti  sovraordinati la cancellazione del tracciato della Tangenziale Est dal PTC2 e dai piani regolatori dei comuni interessati.

“Noi non abbiamo ereditato il mondo dai nostri padri, ma lo abbiamo avuto in prestito dai nostri figli e a loro dobbiamo restituirlo migliore di come lo abbiamo trovato.
” (Sir Robert Baden-Powell - citando un antico detto masai)

03/04/2021
Il Comitato NotagEst

logo colori

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 09 Aprile 2021 09:58 )

 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 29

Banner
Banner
breve cronistoria..
Banner
Ultime simulazioni foto


Get the Flash Player to see this player.

time2online Joomla Extensions: Simple Video Flash Player Module
Banner
Banner
La bellezza da "i cento passi"


Get the Flash Player to see this player.

time2online Joomla Extensions: Simple Video Flash Player Module
Come progettano la tangest
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Chi è online
 4 visitatori online
Cerca